Ho sentito parlare di microiniezioni nel pene per migliorare l’erezione: di che cosa si tratta?

Giovedì 18 Gennaio 2018   Autore: Prof. A. Natali

E' un tipo di terapia per curare la Disfunzione Erettiva

La terapia della Disfunzione Erettiva  prevede tre livelli di intervento a seconda dell’entità del problema e di eventuali cofattori.

I primi due livelli rappresentano la terapia medica della disfunzione erettiva.

Il primo di questi è rappresentato dai farmaci per bocca, il secondo livello è la terapia locale con microiniezioni all’interno del pene di sostanze che migliorano la microcircolazione dell’organo,  il terzo livello consiste nell’impianto chirurgico di una protesi peniena.

Si ricorre alle microiniezioni peniene o allorquando i farmaci per l’erezione per bocca non sono efficaci oppure non possono essere presi perché controindicati.

Il farmaco comunemente usato è l’ Alprostadil (Caverject®).

Anche questo farmaco, come quelli somministrati per bocca, può essere utilizzato al momento di un rapporto sessuale (somministrazione on demand) o nell’ambito di un programma riabilitativo della circolazione del pene (somministrazione cronica).

L’Alprostadil può venire utilizzato da solo o con l'ausilio di Vacuum Devices (apparecchi che creando il vuoto intorno al pene richiamano sangue in esso), per riattivare la funzione erettiva che si è in qualche modo danneggiata.

Queste microiniezioni peniene inizialmente vengono eseguite dallo specialista per trovare il dosaggio adeguato a ciascun paziente (training ambulatoriale), poi volendo, i pazienti possono autogestirsi la terapia, imparando la semplicissima metodica manuale.

Questo non solo per procurarsi un’erezione momentanea, ma per continuare la riabilitazione della circolazione peniena. Eventuali erezioni prolungate, dolorose od incurvamenti penieni durante l’uso di queste punture intracavernose, devono essere riferite allo specialista.

MEDIA:

preview

iniezione peniena intracavernosa


Contatta il Prof. Natali

Se desideri approfondire questo argomento direttamente col Prof. Alessandro Natali, utilizza il seguente Form specificando i tui dati per poter essere ricontattato

(*) Campi obbligatori

Clicca qui maggiori informazioni