E’ vero che i farmaci per bocca per l’erezione sono anche curativi?

Domenica 03 Giugno 2018   Autore: Prof. A. Natali

I farmaci per l'erezione possono anche curare

I farmaci per l’erezione per uso orale, denominati  Inibitori delle Fosfodiesterasi di tipo 5 ( PDE5-Is) dal loro principio attivo, furono scoperti casualmente alla fine degli anni ’90. Il loro utilizzo clinico nell’ambito delle Terapie mediche dei disturbi erettivi e gli studi successivi alla loro commercializzazione hanno permesso di verificare che la loro efficacia terapeutica, soprattutto per alcuni di essi con una concentrazione nel sangue una volta assunti più prolungata nel tempo, non si concludeva con la loro assunzione finalizzata al rapporto sessuale (on demand), ma i soggetti riferivano erezioni migliori anche a distanza di giorni dalla loro assunzione. Questo ha permesso di utilizzarli anche come terapia cronica giornaliera (once a day) in determinate categorie di pazienti con problemi metabolici (diabete, ipercolesterolemia) ed alterazioni importanti della microcircolazione peniena. In questo modo si può avere una sorta di vera e propria “ginnastica riabilitativa”  della funzione erettiva 

MEDIA:

preview

Effetto curativo dei farmaci per bocca per l'erezione


Contatta il Prof. Natali

Se desideri approfondire questo argomento direttamente col Prof. Alessandro Natali, utilizza il seguente Form specificando i tui dati per poter essere ricontattato

(*) Campi obbligatori

Clicca qui maggiori informazioni