I miei problemi di erezione possono dipendere dalla prostata?

Martedì 12 Giugno 2018   Autore: Prof. A. Natali

Vi può essere una correlazione tra disturbi della basse vie urinarie e disfunzione erettiva

I sintomi del basso tratto urinario (LUTS) e la Disfunzione Erettiva ( DE) sono condizioni frequentemente associate, la cui prevalenza cresce all’aumentare dell’età, contribuendo in maniera significativa al deterioramento della qualità della vita. Numerosi studi hanno evidenziato la correlazione tra queste due patologie in modo tale da parlare di sindrome DE/LUTS. Numerosi studi hanno evidenziato comel'Ipertrofia Prostatica Benigna (IPB), in alcuni individui, inizi precocemente fin dalla terza decade di vita e sia strettamente correlato con l’avanzare dell’età.

Se la prevalenza dell’IPB è inferiore al 10% negli uomini di 30 anni, questa aumenta nella quinta decade di vita a circa il 40%, raggiungendo il suo picco massimo nella nona decade con una prevalenza di quasi il 90%. Questo lento accrescimento prostatico provoca quindi alterazioni in maniera silente a livello di tutto il tratto urogenitale. I principali sintomi clinici dell’IPB sono quindi dovuti a un’ostruzione provocata da un ingrossamento a livello del l’uretra prostatica e da un aumento del tono della muscolatura liscia all’interno della prostata. Queste alterazioni a livello del basso tratto urinario possono causare cambiamenti non solo a livello macroscopico, ma anche a livello cellulare ed enzimatico, alterando non soltanto la funzionalità urinaria, ma anche la sfera sessuale. Per cui l’associazione tra disturbi urinari di origine prostatica e DE è una realtà clinica.

 

MEDIA:

preview

Disturbi urinari e disfunzione erettiva


Contatta il Prof. Natali

Se desideri approfondire questo argomento direttamente col Prof. Alessandro Natali, utilizza il seguente Form specificando i tui dati per poter essere ricontattato

(*) Campi obbligatori