Ho visto sangue nello sperma: cosa vuol dire?

Giovedì 01 Febbraio 2018   Autore: Prof. A. Natali

La presenza di sangue nello sperma è quasi sempre indicativa di una infiammazione e/o infezione della prostata

La presenza di sangue nello sperma, definita emospermia, è quasi sempre indicativa di una infiammazione e/o infezione della prostata (prostatite). Tipicamente si presenta nell'uomo giovane, ma può manifestarsi anche dopo i 50 anni. È un sintomo di cui è sempre bene discutere  con il medico, perché può essere causato oltre che ad un’infezione anche da abitudini di vita scorrette ( abuso di alcool e fumo). La terapia classica è antibiotica ed antinfiammatoria che deve essere somministrati  per almeno 3 settimane. Se il sintomo si ripresenta frequentemente nonostante le terapie e gli accorgimenti comportamentali, soprattutto negli uomini sopra i 50 anni,  può essere utile approfondire le indagini con esami quali la determinazione del PSA nel sangue e l’ecografia prostatica transrettale per escludere patologie prostatiche più complesse

MEDIA:

preview

sangue nello sperma


Contatta il Prof. Natali

Se desideri approfondire questo argomento direttamente col Prof. Alessandro Natali, utilizza il seguente Form specificando i tui dati per poter essere ricontattato

(*) Campi obbligatori

Clicca qui maggiori informazioni