News

Se fa male... proprio lì. (dolore allo scroto)

SCROTO ACUTO

Per "scroto acuto" si intende un gruppo di patologie, che colpiscono il maschio, in cui il  comune denominatore è un forte e continuo dolore nella regione scrotale che causa un notevole stato di sofferenza al paziente. In alcuni di questi casi, è necessario un intervento chirurgico d'urgenza per evitare gravi conseguenze; di qui l'importanza di riconoscere prontamente la causa del dolore allo scroto che può essere diversa a seconda dell’età del paziente  

Scroto acuto nel bambino e nell’età preadolescenziale ( fino ai 13 anni)

Un dolore acuto allo scroto nel bambino è dovuto, nella stragrande maggioranza dei casi ad una torsione più o meno completa del funicolo spermatico,alla cui estremità è collocato il testicolo, o di un'appendice testicolare chiamata "idatide del Morgagni". Nei bambini di 1-2 anni si può avere anche molto raramente un’ernia inguino-scrotale che si strozza e causa il problema. Più raramente nel bambino il quadro doloroso è da riferirsi ad una infiammazione/infezione dell’epididimo, la struttura canalicolare che sormonta il didimo e attraverso cui passano gli spermatozoi. La diagnosi differenziale tra una torsione del funicolo spermatico e le altre patologie elencate è fondamentale in quanto se in caso di torsione non si interviene entro le 6 ore dall’insorgenza del problema il testicolo può essere danneggiato in maniera irreversibile. Per cui è mandatorio quando in un bambino o in un pre-adolescente si realizza un quadro di scroto acuto procedere quanto prima possibile ad una diagnosi ed alla terapia appropriata, che sarà chirurgica in caso di torsione del funicolo ( con detorsione dello stesso) o dell’Idatide del Morgagni ( con asportazione della stessa) o medica con antibiotici ed antidolorifici in caso di epididimite. 

Scroto acuto nell'adolescente e nel giovane 

Nell’adolescente e nel giovane fino ai 25 anni le cause di scroto acuto sono le stesse del bambino, anche se in questa fascia di età le infezioni epididimarie e didimarie, le cosiddette orchi-epididimiti, aumentano esponenzialmente di frequenza per infezioni come la Parotite ( i cosiddetti “orecchioni”), che si possono complicare con un quadro di scroto acuto e per l’intensa attività sessuale che caratterizza questo periodo della vita dell’uomo, mentre la torsione dell’idatide del Morgagni e le strozzature di ernie inguinoscrotali sono decisamente meno frequenti. Nel maschio in questi anni si può aggiungere la possibilità che i sintomi siano causati anche da un trauma contusivo (circostanza facilmente appurabile interrogando il giovane). Anche qui la tempestività della diagnosi è fondamentale per salvaguardare la funzionalità del testicolo, per cui l’approccio terapeutico è analogo a quello da instaurare nel bambino ed in caso di dubbio diagnostico, soprattutto tra torsione del funicolo spermatico ed orchi-epididimite, si procede con un intervento chirurgico esplorativo a livello scrotale. 

Scroto acuto nell'adulto

Nell'adulto la prima causa di scroto acuto è l'epididimite acuta per infezione da germi banali o a trasmissione sessuale. La torsione del funicolo spermatico e le ernie inguino-scrotali strozzate sono molto rare, mentre i traumi contusivi dello scroto sono una causa riconosciuta. 

Scroto acuto nell'anziano

Anche nell'anziano l'epididimite acuta è la prima causa di scroto acuto, eventualmente complicante una infezione a livello prostatico. L'ernia inguino-scrotale strozzata è da tenere presente in questa fascia di età, mentre la torsione del funicolo spermatico è rarissima.

INTERVISTA PROF.  ALESSANDRO NATALI 

Responsabile Servizio Andrologia Urologica

Clinica Urologica 1 - Università degli Studi di Firenze

Intervista al Prof. Natali a "Vita in coppia" periodico bimestrale a diffusione nazionale-numero di Ottobre/Novembre/Dicembre 2017

Allegati